Torre di Belém

La Torre di Belém, in stile manuelino, fu costruita fra il 1515 e il 1519 ed è un'opera di Francisco de Arruda. Nel 1983 fu dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

La torre si trova sulla foce del Tago e, inizialmente, servì per la difesa della città, diventando una dogana e un faro. Si trova vicino al Monastero dos Jerónimos.

Interno della Torre di Belém

Saliti al piano superiore, vedrete 16 finestre con cannoni difensivi e, inoltre, potrete anche visitare i fossati e le buche dove si lanciavano i prigionieri.

La torre ha cinque piani e termina con una terrazza. I piani sono collegati fra di loro con una piccola scala a chiocciola dove, nei giorni di maggiore affluenza, i visitatori si turnano, per poter salire e scendere,ed è un poco angosciante.

I piani, in ordine crecente, sono i seguenti: Sala del Governatore, Sala dei Re, Sala delle Udienze, Cappella e Terrazza.

La gargolla del rinnoceronte

Sulla facciata ovest della Torre di Belém troverete una strana gargolla di un rinnoceronte. Il primo rinnoceronte che giuse in Portogallo arrivò dall'India nel 1513.

Orario

Da ottobre ad aprile: dalle 10:00 alle 17:00.
Da maggio a settembre: dalle 10:00 alle 18:30.
Chiuso: tutti i lunedì, 1 gennaio, Domenica di Paqaua, 1 maggio e 25 dicembre.

Prezzo

Adulti: 6€ (cmbinato con il Monasterio dos Jerónimos, 12€; Monastero + Palazzo di Ajuda, 16€).
Maggiori di 65 anni: 50% di sconto.

Trasporto

Tram: linea 15.
Autobus: linee 27, 28, 29, 43, 49, 51 e 112.
Treno: Belem, linea di Cascáis.