Documentazione necessaria

Vi offriamo qui le informazioni sui documenti necessari per viaggiare in Portogallo, in base alla nazionalità del visitatore.

Cittadini italiani

I cittadini con nazionalità italiana possono entrare in Portogallo, portando con sé il Passaporto o la Carta d’Identità. Non è necessario nessun tipo di visto!

Paesi dell’UE e del SEE

I cittadini di qualsiasi paese membro dell’UE (Unione Europea) del SEE (Spazio Economico Europeo) possono entrare in Portogallo senza bisogno del visto.

I paesi dell’UE sono:

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Repubblica Checa, Romania, Spagna, Svizzera e Ungheria.

I paesi del SEE sono:

Islanda, Liechtenstein e Norvegia.

Altri paesi esenti da visto

Per soggiorni inferiori a tre mesi, i cittadini dei seguenti paesi potranno viaggiare a Lisbona soltanto con il loro passaporto:

Andorra, Argentina, Australia, Brasile, Brunei, Canada, Cile, Città del Vaticano, Colombia, Costa Rica, Croazia, Il Salvador, Guatemala, Honduras, Hong Kong, Israele, Giappone, Macao, Malesia, Messico, Monaco, Nicaragua, Nuova Zelanda, Panama, Paraguay, Repubblica della Corea, San Marino, Svizzera, Singapore, Uruguay, USA e Venezuela.

Altri paesi

I cittadini del resto del mondo possono chiedere informazioni dettagliate all’Ambasciata Portoghese del proprio paese o consultare il sito web del Ministero degli Esteri del Portogallo.