La Alfama

Ai piedi del Castello di San Giorgio e vicino il mare, vi è La Alfama, l'antico e umile borgo di pescatori. Questo quartiere è la culla del fado: espressione della malinconia del popolo portoghese.

Il quartiere dell'Alfama fu abitato dai visigota. I romani lasciarono, come testimonianza della loro presenza, le rovine del Teatro Romano (I secolo a.C.), situate nella rua da Saudade, e l'interno della cattedrale. La maggior parte delle chiese cristiane del quartiere furono distrutte dal terremoto.

Nella parte alta dell'Alfama, vicina al castillo, si può godere delle viste sul quartiere, fino al Tago e alla zona del porto.

Com'è giusto che sia, all'Alfama  si trova il Museo del Fado.

Raggiungere La Alfama

Le sue strette e ripide stradine, che ispirarono le più belle strofe del fado, non sono state create, ovviamente, pensando al traffico!

Per raggiungere la parte alta del quartiere, potete fare una passeggiata dal centro o prendere il nostalgico tram 28, un affascinante e comodo mezzo che vi porterà nella parte alta del quartiere.